www.isicast.org - Didattica e Tecnologie (a cura di Roberto Bondi)


sulle rapide: manifesto mappa di riferimento

appunti: giorno 1 - 13 marzo (in preparazione) >>
appunti: giorno 2 - 14 marzo (in preparazione) >>

INTRO / RINGRAZIAMENTO

Il weekend scorso abbiamo tenuto in un magnifico posto, l'agriturismo Pieve a Salti (vicino Buonconvento, SI) la 2 giorni di formazione per i docenti dell'istituto. E' da diversi anni (almeno 5) che la nostra scuola organizza la due giorni residenziale di formazione. Per il secondo anno consecutivo sono stato incaricato di condurre la discussione sul tema delle nuove tecnologie e del loro impatto sulla didattica. Il tema specifico di quest'anno era la necessità di inserire gli strumenti del web 2.0 nel lavoro con le classi, e più in generale nella professionalità del docente. Questo il poster dell'iniziativa, che ho rubato ad un articolo di una rivista online americana [è linkata nel manifesto stesso]. Mi è davvero piaciuta l'idea del docente che si trova, volente o nolente, a dover affrontare le Digital Rapids. Nulla di nuovo e di originale, beninteso. Mostrare a colleghi che non li conoscevano le condivisioni online ed i blog di Rivoltella, Ferri, Fini, Marconato, Agati, Carpignano, Rabbone ed ancora altri. Provare in diretta il funzionamento di LinkedIn, GoogleApps, Delicious, Anobii, dei feed reader, o di qualche sito più specifico come bubbl.us o newsmap. Discutere dei possibili usi personali o con le classi di questo e quello. Se insistere con l'esperienza Moodle, o spostare la sperimentazione online verso servizi pubblici esterni, come quelli prima citati. Ho intenzione di compilare appena riesco un abstract un po' più articolato, come ho fatto con l'edizione precedente.

Ma non è del tema in sè che volevo dire. Eravamo una decina abbondate di colleghi. Un piccolo gruppo (e del resto siamo un piccola scuola, e di montagna), ma c'era Daniela, la dirigente, colleghi dello "staff" di supporto e colleghi con noi solo da quest'anno, colleghi di ruolo e colleghi precari, anche ex colleghi (Aurelio che ora dirige un istituto in città, e Noemi che è passata alla scuola media). Come già lo scorso anno siamo rientrati soddisfatti e rinfrancati, pronti ahinoi a farci inevitabilmente triturare il buonumore là accumulato nel caos del quotidiano a scuola.
Ma quando capita di raccontare ed accennare l'esperienza, tanto a colleghi docenti e a dirigenti di altre istituzioni scolastiche quanto ad amici estranei al mondo della scuola, è quasi unanime lo stupore. "... e fate 'ste cose?.." "..e trovate il tempo di.."
E invece a noi pare che di queste cose ci sia gran bisogno, che se non sanano e risolvono i troppi problemi che ci assillano, di sicuro aiutano a far circolare idee e spunti, a creare un clima favorevole, finanche a consolidare uno spirito di appartenenza alla nostra scuola, e allo stesso tempo alla SCUOLA, che di questi tempi male non fa.
E allora questo è sostanzialmente un grazie a tutti i colleghi e gli amici che hanno collaborato alla realizzazione dell'iniziativa, ed in primo luogo a Daniela Aureli, dirigente scolastica. Con l'impegno di ritrovarsi tutti alla next edition dell'Isicast-Camp, magari anche per fare il punto sulle esperienze che andremo a realizzare.

APPUNTI E CONSIDERAZIONI aPOST-evento

Strumenti web 2.0 per la scuola: appunti per l'uso >>



Zola Predosa, 21 marzo 2010

www.isicast.org - Didattica e Tecnologie (a cura di Roberto Bondi)